Sabato 01 Ottobre 2011

NEWS

Iniziati i corsi Simulearn a Bologna
L'intervista al Presidente SIARED Giuseppe Marraro e al Presidente AAROI-EMAC Vincenzo Carpino

La sala operatoria come la cabina di un aereo, in cui a fare la differenza non è la bravura del singolo ma l'integrazione fra tutti i membri della squadra. Si affida all'esperienza dell'Aeronautica - che da sempre usa la simulazione per l'addestramento alla "crew coordination" e alla gestione delle emergenze degli equipaggi - il SimulLearn, primo centro europeo di simulazione avanzata nel campo dell'anestesia e della rianimazione, appena inaugurato a Bologna.Come spiega Giuseppe Marraro, presidente della Società italiana di anestesia e rianimazione, emergenza e dolore, la struttura bolognese, grazie a strumenti all'avanguardia e a moderne tecniche di simulazione, addestra letteralmente le equipe mediche allo scopo di ridurre il rischio di errori in sala operatoria. Vincenzo Carpino, presidente dell'Associazione anestesisti rianimatori ospedalieri italiani. Al SimulLearn, chirughi, anestesisti, paramedici e tecnici di rianimazione possono confrontarsi quotidianamente con potenziali situazioni di crisi in cui, grazie a manichini a grandezza naturale, vengono riprodotte le emergenze come se fossero reali. In pratica, tramite un computer, il manichino varia la risposta in base ai fattori ambientali e alle azioni svolte dall'equipe che così impara a coordinarsi per prendere le decisioni migliori nel minor tempo possibile.

Commenti

Devi essere registrato per poter accedere. Registrati ora.